Alessandro Favarotto

Nato nel lontano Maggio del 1980, Alessandro ha sempre avuto la passione per la pittura fin dalla tenera età. Da quella rupestre, sui muri di casa, poco apprezzata dai genitori, ai basso rilievi nei banchi di scuola, fortemente bandita dai bidelli.

Nel 2011, decise di mettere a frutto le sue qualità passando al digitale e scoprì, nelle sue ricerche più ardue, un forum di cartografi, disegnatori di mappe. Fu la sua spiccata propensione per i Giochi di Ruolo e le mappe di quei mondi fantastici a portalo a sperimentare il disegno di mappe. La sua caparbietà (un vero testardo) e il continuo esercizio lo fecero sperimentare ogni tipo di mappa, ma la vera consacrazione come cartografo avvenne nel 2015, quando un amico gli commissionò una mappa dell'Italia del 1848 per un suo gioco. Nel 2016, al Play di Modena venne presentato "Caligo", un GDR sviluppato dalla Dreamlord Press che ancor oggi viene venduto e presenta al suo interno la mappa ad esso commissionata l'anno prima.

Verso la fine del 2016 si rende conto però che le mappe non gli bastano più. Decide così di partecipare ad un corso presso l'Accademia del Fumetto di Trieste, ponendo le basi per l'illustrazione, che però hanno trovato terreno fertile nel 2018, iscrivendosi al corso dell'insegnate Matteo Zamparo e partecipando alle attività del gruppo di fumetto GIOVEDINK.

È qui che con la partecipazione al corso e alla codivisione del gruppo che arrivano le prime partecipazioni alle fiere, come quella di Palmanova nel 2019 e di Monfalcomics nello stesso anno.